TECNOLOGIA

VELIVOLO

CESSNA 303
Durata massima di volo: 6 ore/giorno; Quota massima di volo: 7´000 metri; Velocità: 140 knots. Questo velivolo è in uso presso Terra Messflug dal 1995. E´ stato adattato per le riprese aeree e può montare diversi sensori e strumenti di acquisizione.

CAMERA DIGITALE

VEXCEL ULTRACAM EAGLE MARK2 F100
Vexcel UltraCam Eagle Mark2 f100 con formato 340 Megapixels. Alta produttività e precisione geometrica.

PIANIFICAZIONE DI VOLO

CON TOPOFLIGHT
Per la pianificazione delle nostre riprese aeree, utilizziamo il software TopoFlight. Integriamo il modello digitale del terreno dell´area del volo, per garantire la correttezza del piano stesso e che i parametri di volo richiesti siano soddisfatti. Grazie all´ampia esperienza acquisita con progetti di rilievi aerei fotogrammetrici su aree montane molto complesse, siamo un partner affidabile per i vostri rilievi su aree alpine, e non solo. A tutti i clienti prepariamo pianificazioni dettagliate già in fase di offerta. Questo ci permette di stimare e progettare le fasi di lavoro in modo efficiente.

PREPARAZIONE DEL VOLO

DESCRIZIONE
Le previsioni meteo sono tenute sotto costante controllo e monitoraggio. Prima del volo, al mattino, si verificano nuovamente le condizioni meteorologiche ed il ciclo del volo. Quando necessario, si contattano gli enti adibiti al controllo del traffico aereo, ed eventualmente, le autorità militari. In generale i permessi di volo devono essere ottenuti in anticipo. E´ il caso dei voli superiori a 3´000 m di quota, voli in zone militari o nelle vicinanze degli aeroporti e voli in aree naturali protette. Prima del volo, i dati riguardanti la società di ripresa, il piano di volo e il progetto sono comunicati alle autorità di controllo del traffico aereo.

VOLO

OPERAZIONI DI VOLO
Preparazione degli aeromobili, rifornimento di carburante e controlli di sicurezza � tutto è pronto per il decollo. Durante il volo, è mantenuto un costante contatto radio con i controllori del traffico aereo a terra e la posizione del velivolo viene monitorata in ogni istante per mezzo sensori a bordo. Una volta raggiunta la zona di interesse, gli strumenti vengono tutti accesi e viene impostata la prima strisciata nel sistema di navigazione. Da qui in poi il pilota deve seguire attentamente la rotta pianificata ed indicata dai sistemi a bordo per garantire che le immagini siano automaticamente acquisite nelle posizioni corrette. Il pilota deve essere molto accorto e mantenere il velivolo lungo le strisce di volo previste (massima deviazione 30-50 m). La quota di volo deve essere rigorosamente rispettata in modo che la scala dell\’immagine sia corretta. Prima dell´introduzione dei sistemi di posizionamento GPS, il pilota utilizzava un telescopio per navigare manualmente e le immagini venivano acquisite manualmente. Dopo il volo, le pellicole venivano rimosse immediatamente dai supporti ed inviate in laboratorio.

RIPRESE AEREE
Durante il volo l´operatore monitora costantemente l´acquisizione delle fotografie aeree. Eventuali problemi tecnici sono segnalati immediatamente su uno schermo per essere risolti all´istante. Il telescopio di navigazione resta uno strumento indispensabile per prendere contromisure in volo. Nuvole, foschia, alluvioni e nebbia possono essere rilevate con anticipo, ed una strisciata può essere ripetuta appena migliorano le condizioni.

DOWNLOAD E PROCESSAMENTO DELLE IMMAGINI
Le immagini aeree sono scaricate dalle unità di dati portatili a bordo del velivolo. Questa operazione richiede un hardware molto potente che sia in grado di trasmettere in modo sicuro ed in una notte circa 6´000 immagini sul supporto locale e sull´unità di trasporto dati. Le unità di trasporto sono inviate con corriere all’ufficio e poi copiato nella memoria ad alte prestazioni. Il processamento dei dati dal Livello 0 al livello 3 inizierà immediatamente.